Ancora una vittoria in trasferta per la squadra Senior

Una brutta vittoria è comunque meglio di una sconfitta.

Ma usciamo comunque delusi dal campo.

La mentalità sbagliata con cui è stata giocata la partita contro i Frogs sul campo di Magnago ha rischiato di costare cara ai Daemons, che fanno fatica ad entrare nella end-zone, a differenza della partita di andata che era terminata 35-0.

Proprio i 5 touchdown segnati ad aprile hanno fatto prendere sottogamba la partita di questa domenica, che nonostante tutto ha visto gli ospiti subito in vantaggio nel primo quarto grazie a un lancio di 30yds di Baidal #17 che pesca direttamente in end-zone Pulsinelli #4.

Ci pensa il solito Greselin #89 a calciare la palla tra i pali.

Secondo quarto anonimo per i nostri che, sicuri di finire il primo tempo in vantaggio, non fanno i conti con l’intercetto degli avversari riportato direttamente in touchdown dal numero #25 dei Legnanesi.

Si conclude così il primo tempo sul 7-7.

I Daemons cercano di approcciare in modo diverso il secondo tempo.

La difesa ferma subito i Frogs mentre l’attacco impiega poche azioni per andare sul 7-13: slant di Greselin #89 lanciata da Baidal #17; questa volta lo stesso #89 non centra i pali.

Il secondo drive risulta più in salita: nonostante la posizione favorevole del campo non riusciamo a oltrepassare la end-zone e siamo perciò costretti al field-goal.

Greselin #89 porta i Daemons sul 7-17.

Rientra la difesa che riesce di nuovo a fermare i Frogs, che rimangono intrappolati nella loro metà campo e sono costretti a provare un punt direttamente dalla end-zone.

I daemons rientrano in attacco con un cambio in regia di comando, Radice #85 sostituisce Baidal #17. Anche questa volta bastano poche azioni per segnare il touchdown: corsa di Nuzzi #49 che porta la propria squadra sul 7-22. Questa volta Greselin #89 non sbaglia, 7-23.

L’attacco dei Frogs riesce solamente a portare la palla oltre la metà campo, quanto basta per tentare il field-goal, che il numero #25 mette a segno.

L’attacco dei Daemons invece avrà a disposizione ancora due drive, l’ultimo concesso grazie al fumble forzato da Cavallini #93, ma nonostante ciò non aggiungono ulteriori punti al tabellone.

Sicuramente torniamo a casa con una vittoria e avendo imparato una lezione: mai sottovalutare l’avversario.

Domenica ci saranno gli Skorpions, molto probabilmente la partita che deciderà la testa del girone, e andrà affrontata con tutt’altra mentalità.

Go Daemons!

(Foto: Giuliana Succo)

Fonte: Ufficio Stampa Daemons

Foto media:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram