Domenica Daemons-RedJackets a Cernusco

Grafica a cura di Juliana Juice“Un capitano si vede dal coraggio, dall’altruismo e dalla fantasia…”… ecco il commento poetico musicale ad una partita che deve far riflettere e affatto scoraggiare. Luca pastori (Tyler) entra in campo all’inizio del quarto campo, prende la palla dallo snap, si guarda intorno, la linea Daemons tiene la difesa avversaria e lui nel ruolo di QB corre, prende la palla e corre dritto in Touchdown. Finalmente una “botta” al risultato dei Daemons alla partita. Una magra consolazione, ma quel nuovo touchdown ha testimoniato che la partita, nonostante il risultato non era finita. Tyler, sempre presente agli allenamenti, una delle colonne dei “vecchi” Daemons, sempre in prima linea ad incoraggiare i ragazzi e a prepararsi con loro. In una partita come quella di sabato a lungo sofferta e vissuta fuori dal campo, è riuscito a mantenere la concentrazione e ad entrare in campo con la mentalità giusta… come se quei punti di distanza maturati dai padroni di casa fossero raggiungibili. Brutto punteggio, ma non deve mettere in ombra alcuni interessanti dati emersi dalle statistiche, primi fra tutti i numeri del gioco di Vinny Rakovic, difesa Daemons, con i suoi 6 solo tackle e 4 “assistiti”.

Oggettiva e nota la preparazione della squadra di casa, campione d’Italia, ma i Daemons hanno concesso troppo spazio. La colpa non è del viaggio, delle assenze, del Sole. Non c’è una colpa. C’è solo ancora un campionato di regular season ancora tutto da decidere.

Tyler ci racconta degli avversari dello scorso sabato e dice “Gli Hogs sono un’ottima squadra e sapevamo che sarebbe stata dura con loro. Il risultato però non riflette tanto la loro bravura sportiva rispetto alla nostra, quanto piuttosto la loro maturità. I Daemons mancano ancora di quella freddezza che contraddistingue le squadre che vincono. È vero che questo è uno sport che esalta le emozioni, belle e brutte, ma per vincere, con continuità, bisogna avere la capacità di tenere sotto controllo tutto questo, per essere lucidi. Gli Hogs ci hanno battuto duramente, ma li abbiamo aiutati con il nostro atteggiamento durante la partita”.

Il gruppo Daemons è giovane, ma c’è. I ragazzi si cercano in campo come fuori. Rispetto all’anno passato molti i progressi fatti atleticamente. Anche i “nuovi arrivati” si sono ben integrati e questo testimonia il fatto che è forte il desiderio di crescere sia in complicità che numero. Ottimi presupposti per un campionato da giocare.

Come dice Tyler “…le motivazioni per fare bene o meglio un giocatore deve averle dentro. Vincere, divertirsi giocando, ecc ecc, vanno tutte bene. Il punto è che non basta volerlo. Le cose migliori non si limitano semplicemente a succedere, non basta desiderarle ardentemente perché si realizzino: questo è football, non una favola della Disney. Se vuoi ottenere qualcosa devi essere più forte di quello che avrai di fronte, sia nella depth chart che in campo. Non ci sono alternative”.
Cosa vuol dire essere più forti? Risponde Tyler: “Essere più forte inteso ad ogni livello: atletico, tecnico e mentale. La buona notizia è che tutte queste cose si ottengono allo stesso modo: lavorando duramente, sempre e ovunque. Al campo, in pista, in sala pesi. La fatica e il sudore insegnano. Il tutto subito è un inganno. La stagione non inizia a settembre per caso, questo sport richiede tempo e impegno. Non è il calcetto del lunedì con gli amici. E’ difficile spiegare perché uno per divertirsi dovrebbe sottoporsi a tutto questo, ma non ci sono altri modi. Se decidi di voler giocare a football e vincere, bisogna accettare le responsabilità e la fatica che questo richiede. E per inciso, beh vale la pena, sempre”.

L’ultimo risultato di campionato ha lasciato con se la scia di qualche commento duro fuori partita, ma bisogna anche avere l’umiltà di incassare il colpo e ascoltare le voci esterne dal campo che non vogliono infierire, ma vogliono testimoniare che ci teniamo davvero, crediamo fortemente nel gruppo di quest’anno e che non molliamo, insieme non molliamo mai.
La prossima partita è l’ultima di andata e si ha la fortuna di giocarla in casa, dove il tifo non mancherà. Domenica a casa Daemons ospiti i Red Jackets di Sarzana. Alle ore 15:00 kick off allo stadio e come buona abitudine della società Daemons ingresso libero per tutti, per condividere insieme l’emozioni di una nuova partita.

Cosa ci aspetta domenica? Una nuova incognita il prossimo match. I Red Jackets hanno disputato 4 partite vincendone solo una e pertanto non perderanno l’occasione di salire in classifica, sfruttando ogni occasione che gli verrà concessa in campo. Mentre i Daemons avranno l’onere di lanciare un messaggio chiaro in campo: il risultato mostrerà un team che attende che le cose migliori succedano casualmente oppure vedremo una squadra che vuole essere la più forte?
Curiosi? Beh allora non mancate, ci vediamo domenica a Cernusco!

 

Forza ragazzi, forza Daemons, forza football!

 

Grafica a cura di Juliana Juice

Fonte: Ufficio Stampa Daemons

Foto media:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram