Flag Junior: una stagione fantastica!

Una stagione strepitosaDalle parole dei coach delle 3 categorie impressioni sulla entusiasmante stagione Flag Junior appena terminata.

 

Anche per quest’anno il campionato di Flag Football si è concluso con lo svolgimento della fase finale nella splendida cornice di Grosseto. Splendida sicuramente per quanto riguarda la location ma anche perchè le due giornate di tornei che hanno interessato le tre categorie U13, U15 e U17 sono state come sempre intense e coinvolgenti.

 

Under 17

 

Concentriamoci sella categoria U 17, al suo esordio quest’anno, e veniamo subito al dunque partendo dalla fine con il piazzamento della compagine Daemons al 5° posto della classifica ottenuto vincendo il girone per definire i piazzamenti dal 5° all’8° posto battendo nell’ordine Vipers di Modena e i Blue Storms di Gorla, entrambi tenaci avversari.

 

Attenzione però che la semplice classifica, estrapolata dal contesto degli eventi, fornisce un’idea non proprio veritiera del valore e delle capacità espressa dai nostri ragazzi in campo. Già perchè il 5° posto è stato raggiunto in funzione di una mera questione matematica necessaria a districare la classifica del girone di qualificazione alle finali disputato nella prima giornata di Grosseto. In tale girone Condors Grosseto (poi divenuti campioni italiani di categoria), Lions Bergamo (terzi classificati) e Daemons Cernusco hanno terminato a pari punti, situazione che ha reso necessaria l’applicazione del tie-break basato sull’ormai fantomatica “classifica avulsa” in cui alla fine la differenza punti calcolata sui soli scontri diretti è stata l’elemento che ha definito la classifica utile alla composizione dei due gironi finali (appunto per 1°-4° posto e per 5°-8° posto). L’unica sconfitta subita dai Daemons nel torneo finale ad opera della “bestia nera” , i Lions Bergamo, ha generato una differenza punti sfavorevole e ha precluso ai Daemons la possibilità di giocarsi la fase finale per la conquista del titolo nazionale. Fin qui la cronaca, ora però inseriamo i numeri e ditemi se, anche solo con la targa del 5° posto non ne viene fuori un’immagine estremamente positiva:

 

• La categoria Under 17 di Flag Football della società Daemons Cernusco chiude la fase finale con 4 vittorie ed 1 sola sconfitta: solo i Condors campioni d’Italia hanno lo stesso record (4-1)

• L’unica sconfitta dei Condors (ribadisco, campioni d’Italia) è avvenuta proprio ad opera dei Daemons Cernusco al termine di una partita intensissima e durissima, giocata dai nostri ragazzi in maniera determinata, sia in attacco che in difesa. Nessun’altra squadra in Italia, nemmeno nei gironi di qualificazione che hanno preceduto la fase finale di Grosseto, quest’anno è stata in grado di battere i Condors se non i mitici Daemons.

 

Mi sono concentrato molto sulla fase finale del torneo per la fase a gironi svoltasi da fine febbraio a maggio ha visto i Daemons in calando: dopo una partenza decisamente spumeggiante si è perso qualcosa per strada, l’umiltà e la consapevolezza che per ottenere i risultati bisogna lavorare insieme, ogni giorno come gruppo, mettendo a disposizione dei compagni le proprie capacità ed abilità. Io, in qualità di coach mi sento molto fiero di questo gruppo e sono grato ai i ragazzi che a Grosseto hanno lottato con tenacia, determinazione, unità, con il cuore più grande di qualsiasi classifica e hanno ritrovato la loro identità.

 

Complimenti ai Condors Grosseto per il titolo conquistato, Onore e Gloria ai Daemons Under 17 perchè hanno incarnato l’ideale di squadra che ogni coach vorrebbe avere il piacere di allenare …… ragazzi non dimenticatevi di Grosseto, da li dobbiamo partire per costruire insieme il futuro dei Daemons Cernusco.

 

Coach Michele

 

Under 15

 

Il team Flag U15 dei Daemons ha avuto una stagione positiva e spettacolare. Ha terminato con un record di 3-3, e l’immagine simbolo è la partita di Ivrea con i Giaguari dove si è vista la vittoria contro gli imbattuti Giaguari, in casa loro, per 29-12.

 

Ogni giocatore di questa squadra è ora un miglior giocatore di football di quando ha iniziato questa stagione. Anche se come coach ho allenato un team flag per la prima volta, ho cercato di convertire la mia esperienza del tackle in un nuovo gioco. Ho imparato molto e la promessa è di essere un coach flag migliore la prossima stagione con i Daemons. La prossima stagine il team U15 dei Daemons si costruirà sui miglioramenti di quest’anno come squadra per essere più forti e raggiungere più successi di quelli di quest’anno.

 

Congratulazioni Daemons U15 per questa incredibile stagione.

 

NEXT PLAY!!!

 

Coach Robert

 

Under 13

 

Un’altra fantastica annata

 

Qualcuno potrebbe chiedersi cosa ci sia di fantastico nell’aver condotto una stagione con una sola vittoria all’attivo. Potrei rispondere tergiversando o accampando scuse, invece vorrei essere il più sincero possibile. Ad inizio stagione quando mi ritrovai con gran parte dei titolari U13 del 2014 passati alla categoria superiore, qualche pensiero mi venne, ma effettivamente i ragazzi rimasti avevano fatto vedere buonissime cose durante la passata stagione pur giocando alcuni spezzoni di partita, facendo anche buona impressione soprattutto durante le finali.

 

L’inserimento di nuovi elementi ha poi aiutato a rimpolpare la struttura che iniziò l’annata con 10 ragazzi. Ne arrivarono altri e qualcuno purtroppo ha smesso, ma la carovana ormai si muoveva con 12 pulzelli baldanzosi.

 

Alla prima uscita amichevole di Lentate non tutto girò per il meglio freddo pioggia e nuovi schemi non aiutarono l’esordio ed un po’ di demotivazione affiorò. A Marzo iniziò il campionato in quel di Gallarate e lì capii che il nostro girone alla fine era probabilmente il più tosto, partite combattute sul filo dei punti ed incerte fino alla fine segnate solo da piccoli errori che però hanno fatto la differenza. Siamo cresciuti attraverso i bowl di Torino e Varese preparandoci al meglio per l’appuntamento più importante le finali di Grosseto. I risultati come detto non ci indicavano come una delle squadre da battere, sicuramente però eravamo decisi a vendere cara la pelle. Solo nel nostro girone non vi è stata una squadra dominatrice, e la vincente dimostrerà poi il suo valore andando a giocarsi la finalissima. La nostra squadra è andata in crescendo durante la stagione, divertendosi sempre e nonostante tutto.

 

Della nostra spedizione maremmana difficilmente potrò dimenticare la partita contro gli amici delle Aquile finita dopo ben 6 over-time e durata la bellezza di un’ora e mezza, dove i ragazzi tutti, stremati ma sempre concentrati e presenti in ogni situazione hanno dato il meglio di sé confidando uno nell’altro fino a spuntarla segnando nel proprio turno ed intercettando gli avversari con un’azione difensive che mi resterà impressa probabilmente per sempre. Il resto non conta, le facce dei giocatori e dei loro genitori, occhi lucidi ed abbracci ricompensano di ogni cosa. È per questo che ho fatto quello che ho fatto per momenti come questo per il loro e nostro divertimento. La partita di wild-card contro i Lions era iniziata nel migliore dei modi ma poi un po’ la stanchezza un minimo di disattenzione ci ha fatto soccombere, sempre però con l’onore delle armi da parte di tutti. L’applauso che ci ha accolto durante la premiazione pur essendo alla fine della classifica la dice lunga su quanto siamo apprezzati. Un piccolo pensiero anche a Riccardo che per impegni non ha potuto essere dei nostri fisicamente ma che è sempre stato con noi incitandoci da casa.

 

Una parola ai ragazzi devo dirla: sono tremendamente fiero di voi, non dimenticate questi momenti, faranno parte di voi. Siete stati veramente grandi, dei veri Deamons che non mollano mai che sanno dare emozioni uniche. Devo ringraziarvi per tutto quanto mi avete dato Devo ringraziare anche tutto il gruppo dei genitori che pur non incaricati ufficialmente hanno aiutato la Vispa Rosy facendo un gruppo dirigenziale  “avulsamente” DA PAURA!!!

 

GRAZIE!!!

 

Coach Mauro

Fonte: Ufficio Stampa Daemons

Foto media:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram