Skorpions-Daemons 7-9

Foto di Juliana JuiceFinale thrilling per i Daemons ieri a Vedano Olona. Con 2.50 da giocare, e palla per gli avversari a metà campo, i Daemons, con un solo timeout a disposizione sembravano avere pochissime chances di vittoria. Ma ecco che succedeva l’imponderabile: un piccolo errore nell’hand-off tra Quarterback e Fullback costava un fumble all’attacco varesino (il fullback perdeva infatti il contatto col pallone al primo placcaggio della difesa demone) e la difesa demone era abilissima a ricoprire il fumble regalando nuova linfa alla squadra di coach Rossi. I Daemons riuscivano finalmente a trovare spazi nella retroguardia varesina grazie a un super lavoro di linea e Runningback. La goal line degli Skorpions fermava i Daemons a 5 yard dalla segnatura ma, un ottima gestione del cronometro, permetteva ai Daemons di sorpassare gli avversari col field goal di Gargantini a 18 secondi dal termine dell’incontro. Il successivo disperato tentativo dei padroni di casa non andava a buon fine e i Daemons portavano così a casa un risultato che fa davvero ben sperare per il futuro.

 

Fa ben sperare perchè il “Red Wall” ha nuovamente timbrato il cartellino con una prova mostruosa, senza nessun errore nonostante il valore dell’avversario. Fa ben sperare perchè i Daemons, sotto nel punteggio praticamente per tutta la partita, ci hanno comunque creduto fino alla fine. Fa ben sperare perchè finalmente, a sprazzi, si è visto anche l’attacco, guidato dalla prova strepitosa del trio Sorice-Bonora-Fantinelli, quest’ultimo autore di una straordinaria prova di sacrificio, da vero capitano.

 

Gli Skorpions si erano subito portati in vantaggio, al primo drive offensivo, con una corsa di Bianchi. Sul punteggio di 7-0 per gli ospiti, verso la fine del secondo quarto i Daemons erano riusciti ad accorciare le distanze grazie ad un drive lungo e faticoso, culminato con il touchdown di Bonora. Tuttavia la trasformazione non era andata a buon fine e si andava negli spogliatoi sul 7-6 per gli Skorpions. Nel secondo tempo salivano in cattedra le difese che, con alcuni cambiamenti, rendevano la vita impossibile a entrambi gli attacchi. Vita impossibile fino all’ultimo strepitoso drive dei Daemons, culminato col field goal di Gargantini allo scadere.

 

I Daemons devono ancora crescere, e molto, in tutti i reparti. Ma la squadra c’è.

 

Forza Daemons!

 

Foto sulla destra di Juliana Juice

Foto di Juliana Juice
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram