Flag JR: Bowl di Gallarate

Foto di Marcello PozzoniI Demoni più piccoli sono ritornati in campo.

 

Domenica dai toni chiaro scuri in quel di Castellanza. La prima giornata di flag junior per i Demonietti non è iniziata nel migliore dei modi. Iniziamo dalla mia e nostra Under 13. Grande forza di carattere dei piccoli che hanno retto contro squadre ben più allenate di loro e che giocano da più tempo insieme. Per noi effettivamente è stata la prima partita per i tre quarti dei nostri atleti e quindi non posso non ritenermi soddisfatto di quanto ottenuto.

 

La prima partita contro i GTeam è stata subito in salita: una piccola svista in difesa ed un errore in attacco hanno mandato avanti di due segnature i galletti. Tarda la nostra risposta ma arriva con un’ottima segnatura su corsa dopo ricezione di R.Walker, che viaggia lungo tutto il campo. I padroni di casa però rispondono e triplicano fissando il risultato sul 19-6.

 

La seconda partita è contro gli Skorpions Varese. La partita viaggio sui binari dell’equilibrio per quasi tutto il primo quarto. Errori in attacco da parte nostra e grande difesa a contrastare gli insubri. Poi la svolta: un errore della difesa fino a quel momento impeccabile apre la strada al TD degli Skorpions. Una serie di batti e ribatti fino al TD del pareggio segnato da Ricky Attanà che si invola sulla fascia di sinistra del campo e pareggia le sorti dell’incontro. Si procede fino alla fine e non resta altro che affidarsi alla lotteria degli over-time. Con il nostro tentativo non riusciamo a segnare, il nervosismo ci porta a racimolare penalità che complicano il compito già improbo. Varese invece è più scaltra e su un’azione non poco dubbia vanno alla segnatura che decreta la fine della partita. 12-6 Un grazie a tutti i ragazzi alle loro prime partite ufficiali non hanno demeritato assolutamente

 

Fiero ed orgoglioso di voi!!! Coach Mauro

 

In campo anche gli U15

 

È la prima partita per tanti, primo fra tutti coach Robert, from San Diego, e per quasi la metà dei ragazzi in campo. Il nervosismo è palpabile e Coach Robert e Michele cercano di motivare e calmare i ragazzi prima del match di esordio. In ballo ci sono le qualificazioni alle finali di Grosseto e la difesa del titolo conquistato l’anno scorso dalla squadra dei Coach Mondin e Rigamonti.

 

Il primo match si gioca contro la compagine degli Skorpions Varese, finalisti l’anno scorso contro di noi e per questo assetati di vendetta. Fase di studio che rende bilanciato ed incerto l’inizio della partita. I Daemons realizzano ma mancano la trasformazione 6-0. Segue un’altra fase di stallo dove i tentativi delle due squadre non portano a nulla. L’attacco di Cernusco però commette un errore che costa una safety per i primi due punti degli insubri con un sack della loro difesa. Mentre il tempo viaggia verso la conclusione della prima metà l’errore difensivo che porta in vantaggio gli aracnidi varesini 6-8. Nella pausa coach Robert cerca di riportare la concentrazione tra le fila dei Daemons cercando di fare ripartire la squadra come se si fosse sullo 0-0. Purtroppo nervoso e fatica fanno fare errori a ripetizione e si arriva così sul 6-20. Come d’incanto da questo punto si vede un’altra partita attacco a mille e difesa sugli scudi ma non basta il TD che riavvicina i nostri al pareggio. 12-20 il risultato finale con i nostri in attacco quando finisce il tempo.

 

La seconda partita contro i GTeam viaggia su tutt’altri binari. Il risultato finale di 35-0 parla abbastanza chiaro. Il valore degli avversari viene praticamente azzerato dalla voglia di riscatto dei rossi di Cernusco che sovrastano in ogni fase del gioco. Questa vittoria ha un valore relativamente alto in vista degli incontri futuri che ci porteranno a giocare in casa dei Giaguari.

 

Ora tutti pronti per le partite della nostra U17 in casa allo Scirea il 12 aprile. Numerosi a tifare i nostri ragazzi

 

GO DAEMONS!!!

 

Foto di Marcello Pozzoni

Fonte: Ufficio Stampa Daemons

Foto media:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram