Domenica dal doppio volto a Cernusco

Foto di Chiara CasiraghiDal nostro super inviato Paolo Brambilla

Ieri, a Cernusco, doppio appuntamento per le giovanili dei Daemons. Alle 13 l’Under 16 era impegnata in un importantissimo scontro tra ultime in classifica con i Giants Bolzano. Alle 16.30 invece era la volta dell’Under 19 che si giocava le residue chances di classifica con gli Skorpions Varese.

Under 16

Beh, che dire… Una vittoria di carattere. I ragazzi sentivano sicuramente l’importanza della partita e la partenza non è stata delle migliori. Dopo due drive, infatti, i ragazzi di coach Marotta erano già sotto per 15-0. La reazione della squadra, dopo la strigliata del coach, era veemente con un Ferro in grandissima condizione che colpiva ripetutamente la secondaria bolzanina servendo tutti i ricevitori, Canali, Previtali e Falanga anch’essi in grande spolvero. La differenza, però, la faceva finalmente la difesa, da sempre marchio di fabbrica in casa demone, con un Cassani in versione super, vero incubo per il Quarterback dei Giants grazie alla pressione costante e ai numerosi sack. Il risultato finale di 38-28 per i padroni di casa veniva anche per merito della zampata di carattere finale della squadra, proprio quello che era mancato settimana scorsa a Milano, nonostante l’andamento della partita fosse stato del tutto simile.

Under 19

Disastrosa e deludente, per contro, la prestazione della formazione Under 19. La sensazione che si è avuta, dagli spalti, è stata quella di una squadra arresasi alle difficoltà ancor prima di entrare in campo. Soprattutto i più esperti e navigati, coloro i quali dovrebbero trascinare con la loro esperienza i nuovi arrivati hanno giocato molto sotto tono, cercando scuse dove non si dovrebbe. Tra le poche note liete della partita, terminata con un perentorio 47-16 per gli Skorpions, una grande prova dei coraggiosi Quarterback demoni, con un Mondin in spolvero e autore di numerosi lanci completi e di qualche corsa importante (spettacolare il suo touchdown su corsa), pur essendo impiegato in doppio ruolo per tutta la partita. Ottime le prestazioni anche del rookie Brambilla (suo un touchdown su corsa di 60 yards), impiegato come RB, LB e Punt returner, del rookie Colombo (ultimo a mollare), di Colognesi e Guillet (strepitosa una sua ricezione) tutti ragazzi dei quali è comunque percepibile la crescita. La stagione ormai è compromessa ma, non bisogna comunque abbassare la guardia.

Sempre e comunque, Forza Daemons!

Foto sulla destra di Chiara Casiraghi

Fonte: Ufficio Stampa Daemons

Foto media:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram