Arrestati a Loano!

Daemons-AquileDal nostro inviato Mauro Marelli

No, niente di preoccupante, tanto abbiamo l’avvocato noi, vero Nicola?
La squadra U13 dei Daemons ha subito una battuta di arresto con due squadre che hanno saputo giocare meglio e che, come detto da coach Villa e da me, hanno avuto voglia di vincere.
Il valore dei nostri ragazzi è indubbiamente alto, ma nelle due partite perse è mancato qualcosa che sembra si sia poi ritrovato, dopo una strigliatina ed una presa di coscienza, per la partita finale della giornata contro i Rhinos.
I risultati parlano di 2 sconfitte, ma in effetti, a nostro avviso, a parte il meritato successo delle Aquile, che meglio hanno interpretato l’incontro chiudendolo con un perentorio 39-19, nel secondo contro i Seamen abbiamo regalato un TD su intercetto ed una safety con il nostro attacco quando eravamo sul 6-0 in nostro favore. Sul 14-6 per gli avversari a poco è bastato il forcing impresso dalla nostra squadra, fino a quel momento un po’ asfittica, che ci ha permesso di percorrere 40 yds in 3 giochi in 30 secondi. Il tempo non è bastato ed il risultato rimaneva fisso sul 14-6. Ma quanto accaduto alla fine delle ostilità contro i blu di Milano ci ha permesso forse di capire quali potessero essere le nostre possibilità.
Infatti iniziata la partita, dopo che i ragazzi hanno avuto un colloquio con coach Mondin, sembrava di avere tra le mani un altro gruppo, il nervosismo che aleggiava nelle altre partite pareva smorzato.
Pronti via e ci portiamo sul 6-0, per evitare di rifare gli errori compiuti con i Seamen si richiede più concentrazione ma i nero-arancio riescono a portarsi sul 13-6 all’intervallo.
Sembra che niente riesca a farci muovere ma un paio di buone giocate ci portano nella metà avversaria dove però collezioniamo nel tentativo di segnare un altro intercetto.
A questo punto si erge la difesa capace di recuperare palla sulla linea della yarda permettendoci di segnare il TD del pareggio. Ora si che pare un’altra partita, la difesa tiene botta e l’attacco si muove bene e porta gli avversari ad alcuni errori e riusciamo a siglare il touchdown del sorpasso 19-13. Ancora il red wall difensivo chiude le velleità dei Rhinos e all’attacco resta solo il compito di fare trascorrere i 50 secondi alla fine.
Purtroppo abbiamo recuperato alla fine il bandolo della matassa ed il rimpianto di quello che abbiamo lasciato sui campi di Loano sia di monito per il futuro che ci vedrà sicuri protagonisti a Grosseto per le finali.

Bravi ai nostri ragazzi, e… forza Daemons!!!

Ecco i risultati di giornata

Daemons-Aquile 13-39
Daemons-Seamen 6-14
Daemons-Rhinos2 19-13

Fonte: Ufficio Stampa Daemons

Foto media:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram