2019 TACKLE Under 13 | 2018 TACKLE Under 13 | 2014 FLAG Under 15 | 2012 FLAG Under 15 | 2011 FLAG Under 13

Div. II: Daemons-Pirates 40-6, Cernusco vince e convince

Pomeriggio freddo e assolato al Gaetano Scirea di Cernusco per la prima giornata di campionato di seconda divisione FIDAF.

A incrociare i caschi con i ragazzi di coach Cavallini sono i Pirates Savona, inseriti quest’anno nel girone dei rossoneri insieme a Saints Padova e Sentinels Isonzo (20-0 a favore dei patavini il risultato finale nell’altra partita del girone).

I Daemons si presentano ai nastri di partenza con un impianto sostanzialmente simile a quello dello scorso anno, con l’innesto di rookie molto interessanti come Zanicotti, Cerrone e Mencarini, provenienti dalle giovanili di Cernusco.

Primo drive Daemons e subito TD: Baidal è bravo a trovare con due lanci consecutivi prima Greselin e poi Lupo per un totale di quasi 60 yard e un TD. E’ lo stesso Lupo a trasformare per il 7-0.

I liguri tentano subito una reazione, ma il QB Burato, sbilanciato da un blitzer, lancia la palla tra le braccia di Sangalli, che riporta l’intercetto fino alle 20yd Pirates.
Sarà solo il primo di una serie di turnovers che segneranno l’incontro in maniera importante.

Neanche il tempo di esultare e i Daemons restituiscono subito palla con un fumble causato da uno dei (non pochi) snap sbagliati e da una mancata protezione di Baidal che subisce spesso la pressione degli end liguri , mentre la OL Daemons non riesce ad aprire varchi per le corse di Cerrone, Pulsinelli e Ballabio (davvero ottima la prova della linea difensiva dei Pirates).

L’attacco ligure si rimette in moto ma è poco efficace nel gioco aereo e si deve affidare alle corse di Longato e Leoni per accumulare yards (107yd totali in due, che sommate alle 76 sui passaggi andranno a costituire un total offense di 183yd, alla fine poco concreto in termini di punti e nettamente inferiore alle 325yd totali dei Daemons).

Sul lato opposto, situazione ribaltata, con Baidal che lancia per ben 323yd (28-14-1 int) sorprendendo spesso la secondaria dei liguri, mentre l’apporto del gioco di corsa è pressoché nullo, con sole 2yd di guadagno netto, sulle quali pesa probabilmente anche il non impiego di Nuzzi, tenuto precauzionalmente in sideline.

Tornando alla cronaca, 3&out dei liguri e palla a Baidal che trova libero Pulsinelli per il 13-0 (14-0 grazie alla trasformazione di Lupo), risultato con il quale si chiude il primo quarto.

In apertura del secondo quarto, posizione favorevolissima dell’attacco Daemons che si ritrova a 2yd dalla endzone avversaria grazie a un intercetto riportato di Lorenzo D’ovidio, e qui si apre un’altra girandola di turnover: intercetto Pirates su Baidal e subito dopo fumble Pirates che restituisce palla ai rossoneri nella posizione di partenza. Corsa di Pulsinelli, fumble e questa volta sono i padroni di casa a ricoprire in endzone per un TD (poi trasformato) che porta il risultato sul 21-0.

Nel drive successivo, arriva finalmente uno squillo dei liguri: Ruta riceve a centrocampo per 10yd ed è poi bravo ad aggiungerne altre 40 grazie alla velocità e ai blocchi dei compagni segnando il primo e unico TD Pirates della giornata (non esente da colpe la difesa di casa, che si mostra un po’ troppo passiva nell’occasione). La trasformazione fallisce a causa di un errore sullo snap.

Il secondo quarto si chiude con i fuochi artificiali: Petreni e Greselin aggiungono due segnatura allo score Daemons, mentre Sciacqua è bravo a intercettare per ben due volte Burato.

Il 33-6 con il quale si chiude il primo tempo congela di fatto l’incontro, che scivola via in maniera meno pirotecnica, con l’acuto del rookie Zanicotti che riceve un bel passaggio di Baidal e chiude la partita con il punteggio di 40-6. Da segnalare solo un po’ troppo nervosismo in campo da entrambe le parti (soprattutto visto l’esito ormai scontato) e l’espulsione di un giocatore Pirates.

Al netto delle criticità già evidenziate e sulle quali il coaching staff avrà modo di intervenire prima della trasferta in Friuli (@Sentinels) del 19 marzo prossimo, dobbiamo considerarci soddisfatti della prova dei ragazzi di coach Cavallini, che hanno mostrato una buona solidità difensiva e un gioco aereo in grado di mettere in difficoltà chiunque in questa categoria, grazie a un Baidal tranquillo e preciso anche sotto pressione e a una batteria di ricevitori valida e numerosa (Greselin, Pulsinelli, Petreni, Zanicotti e Lupo, tutti in TD).

Per i liguri banco di prova impegnativo, ma ottime risposte da entrambe le linee e dai runner, mentre meno convincenti sono sembrate le secondarie e il gioco aereo in attacco, ma siamo solo all’inizio ed è apprezzabile e non scontato l’atteggiamento combattivo della squadra che non ha mai mollato anche quando ormai la partita era decisa dal punteggio.

Come detto, per i Daemons prossimi appuntamenti in trasferta, il 19/3 a Cormons (GO) contro i Sentinels e il 27/3 a Padova contro i Saints. Per rivedere i rossoneri in casa occorrerà attendere il 1 maggio, quando saranno ospiti i Sentinels.

In mezzo, una partita a scopo benefico della neonata squadra Daemons cat.Master (over 45) che affronterà i pari categoria dei Devils Formigine allo stadio Gaetano Scirea il 3 aprile alle ore 15.00. Sarà l’occasione per donare a “Impronte Diverse”, progetto locale che intende promuovere l’inclusione sociale tra persone normalmente abili e diversamente abili attraverso laboratori creativi, teatrali e musicali, di cucina e ludico-motori.

Di questa iniziative vi renderemo conto nei prossimi giorni, ma nel frattempo vi invitiamo a salvare la data: 3 aprile 2022, ore 15.

Foto: Juliana Juice 

Foto media:

Facebook
WhatsApp
Twitter
Telegram