Hogs-Daemons 49-0

Foto di Juliana JuiceFine della corsa per i Daemons di coach Rossi che si sono arresi, per la terza volta quest’anno, agli Hogs di Reggio Emilia, squadra assolutamente meritevole della categoria superiore, come ampiamente dimostrato durante la stagione. La 100ma partita della storia del team senior non è andata nel migliore dei modi ma la stagione non è da considerarsi negativa, anzi, rappresenta un grandissimo passo avanti nel cammino di ricostruzione cominciato lo scorso anno.

 

Da ieri, è già iniziata la stagione 2017, stagione che, visti i presupposti, darà ancora maggiori soddisfazioni, ne siamo certi.

 

La partita di Sabato era già da considerarsi quasi impossibile in partenza: gli Hogs arrivavano da un’incredibile serie di risultati utili consecutivi, con un attacco assolutamente inarrestabile e una difesa in grande crescita. Gli Hogs, peraltro, chiudevano già il primo periodo in vantaggio di due segnature e allungando ulteriormente nel secondo periodo fino al 35-0 dell’intervallo lasciavano intendere che a Reggio Emilia, in seconda divisione, non si passa.

 

Nel secondo tempo i Daemons le provavano tutte per accorciare le distanze ma non vi riuscivano, e, anzi, la Mercy Rule con cui si chiudeva l’incontro era la chiara dimostrazione della superiorità dei padroni di casa, una squadra di categoria superiore. La partita finiva con un perentorio 49-0.

 

In bocca al lupo, anche se probabilmente non ne hanno nemmeno bisogno, agli Hogs per il proseguo del campionato e ora i Daemons:

 

la partita di sabato non può assolutamente cancellare il grande lavoro della squadra nella stagione. Non può cancellare gli incredibili progressi di un attacco che, sotto l’esperta guida di coach Olivo, ha saputo ritrovare un passing game efficace, ha saputo valorizzare i gioielli di famiglia. Non può cancellare l’incredibile lavoro di una difesa che, nonostante il girone proibitivo è stata una delle migliori del campionato, riportando in auge il termine “Red Wall” che l’ha resa famosa.

 

Il discorso di fine gara è stato veramente ricco di momenti emozionanti, come lo è stata d’altra parte tutta la stagione. Mai come ora, forza Daemons! E sotto con i prossimi impegni!

 

Foto sulla destra di Juliana Juice

 

Fonte: Ufficio Stampa Daemons

Foto media:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram