RedJackets-Daemons 13-15

Foto di Juliana JuicePlayoff! I Daemons infatti, dopo un anno di purgatorio, cioè lo scorso, quello della ricostruzione, sono tornati ai playoff del campionato di seconda divisione e lo hanno fatto in un girone davvero forte ed equilibrato, composto dalle due finaliste dello scorso campionato e da due squadre (Bengals e RedJackets) che avrebbero potuto tranquillamente raggiungere i playoff, visto il gioco mostrato.

 

L’impresa che coach Rossi e i suoi ragazzi hanno compiuto quest’anno è eccezionale: hanno impensierito gli Hogs fin quasi a batterli a Cernusco, hanno dovuto spesso rimontare, hanno serrato le fila del Red Wall e, dulcis in fundo, hanno guadagnato l’accesso alla post season con un turno di anticipo.

 

Quando, a inizio stagione, erano stati formati i gironi, pareva davvero dura per tutte le squadre. I Daemons non si sono certo abbattuti e, anzi, hanno probabilmente usato il girone come stimolo per fare un grande campionato. Campionato che, tuttavia, non è ancora finito.

 

Per quanto riguarda la partita di Sabato sera, beh, che dire! Come tutte quelle del campionato è stata una battaglia nella quale entrambe avrebbero meritato: I Red Jackets tra le altre cose si erano subito portati in vantaggio. Un Safety, i touchdown di Ballabio e Brambilla avevano poi creato un vantaggio che i Daemons avrebbero portato a casa fino alla fine, nonostante l’estremo tentativo di pareggio dei padroni di casa, fermatosi a pochi secondi dalla fine per una trasformazione mancata. Bravi i Red Jackets (il loro record è molto fuorviante), bravi Daemons. Una partita con tanti capovolgimenti di fronte, tanti tentativi da ambo le parti, una goduria per gli spettatori presenti.

 

Ma ora testa a Torino: fondamentale infatti sarà vincere anche a Torino per avere un buon ranking in vista dei playoff. Ovviamente i Blacks non si tireranno indietro e daranno battaglia, come sempre succede.

 

Forza Daemons!

 

Foto di Juliana Juice

Foto di Juliana Juice
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram