Daemons-Draghi 13-0

Daemons-Draghi 13-0Partina bruttina quella vista Sabato sera a Cernusco tra i Daemons Martesana e i Draghi Udine.
Già dal pomeriggio, infatti, il meteo aveva lasciato intendere come sarebbe stata la serata allo Scirea: una pioggia incessante, durata per tutto l’incontro, ha praticamente reso impossibile ogni velleità di passing game, riducendo la partita ad uno scontro nel fango tra le due difese.
Tra le due difese l’ha senz’altro spuntata il Red Wall demone, che ha concesso pochissimo agli avversari (20 yds di total offense), terminando la partita con due soli primi down subiti dal volenteroso attacco udinese.
I Draghi, scesi a Milano a ranghi ridottissimi e con alcuni esordienti costretti a giocare tutto il match, hanno fatto quello che hanno potuto ma, il mal tempo e la difesa asfissiante di coach Marotta ne hanno praticamente annientato ogni velleità. Da notare i due intercetti della bandiera Sangalli.
Discreta la prestazione dell’attacco di coach Ventura: il solito Fantinelli ha timbrato il cartellino con l’ennesima partita da oltre 100 yards, il Quarterback Vismara ci ha aggiunto un paio di touchdown, uno su corsa e uno su passaggio, aiutato in quest’ultimo caso da una acrobazia di Biella; quest’ultimo doveva farsi perdonare un sanguinoso drop in end zone nel secondo quarto.
Sicuramente da encomiare il pubblico presente e calorosissimo, nonostante la serata per nulla pre-estiva.
Ora, dopo una settimana di stop, nella quale verranno giocate alcune partite di recupero, i Daemons conosceranno i loro avversari nel primo turno di playoff che si disputerà tra due settimane.
Forza Daemons

Sulla destra foto di Chiara Casiraghi

Fonte: Ufficio Stampa Daemons

Foto media:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram