1° RoseBowl – Ferrara – 6 luglio 2013

Le Furie al Rose BowlLa partita inizia con 15 minuti di ritardo per consentire alle Lobster, vittime di un guasto al pullman che le portava a Ferrara, di raggiungere il campo ed effettuare il riscaldamento.
Le Furie partono in difesa ma già al secondo drive offensivo delle Lobster Nausicaa Dell’Orto intercetta un lancio della QB pescarese ed entra in campo l’attacco delle Furie. Subito Giorgia “Jet” Pezza mette in mostra la sua classe e con una corsa irresistibile apre le marcature e porta in vantaggio le Furie. Il tentativo di trasformazione viene annullato. 6-0
Le Lobster rispondono dopo pochi minuti con un touchdown su corsa. Le Furie annullano il tentativo di trasformazione. 6-6
L’inerzia del gioco è in mano alle Furie che continuano ad attaccare e in chiusura del primo tempo tornano in vantaggio con un lancio perfetto della QB Bea Carminati, ricezione di Sara Vescovi che rompe un placcaggio ed entra in endzone. La trasformazione viene affidata a Giorgia Jet che trasforma su corsa. 13-6
Si torna in campo con le Furie nuovamente in attacco, Bea Carminati consegna il pallone nelle braccia di Giorgia Jet Pezza che lascia sul posto la difesa avversaria e segna un altro touchdown. Romina Valentino si incarica delle trasformazione ma viene fermata dalle pescaresi. 19-6
Purtroppo, dopo essere entrata in endzone Giorgia si infortuna ad un ginocchio. Sarà costretta a seguire la partita dalla sideline.
Le Furie provano a reagire all’assenza di una delle stelle della squadra ma sono le Lobster ad approfittare della situazione e con due touchdown consecutivi, l’ultimo quasi allo scadere del secondo tempo, portano il risultato sul 19 a 19 e la partita in overtime (tempi supplementari).
Il regolamento concede ad ogni squadra un drive offensivo partendo dalle 20 yards avversarie, le Furie vincono il lancio della monetina e partono in attacco. Giorgia Jet torna in campo e assicura il primo touchdown alle Furie che però vengono fermate sul tentativo di trasformazione.
La palla passa alle Lobster che vengono inizialmente fermate ma poi riescono a passare. Il risultato della partita è concentrato nel tentativo di trasformazione. Le Lobster tentano una corsa centrale che riesce e gli permette di vincere il primo RoseBowl.
Al termine della partita Giorgia jet Pezza è stata premiata come miglior giocatrice della stagione. Un premio che Giorgia ha ritirato e dedicato a tutte le sue compagne. Senza il loro lavoro in campo per bloccare le avversarie, aprirle la strada e proteggere la sua corsa non sarebbe stata in grado di ottenere i risultati che l’hanno portata a questo titolo.
Un applauso va anche al team di difesa, spesso dimenticato, che in tutto il campionato ha fornito una fantastica prova di unità, determinazione e grinta realizzando anche tre intercetti in stagione.
Un grazie alle Black Widows di Ferrara, sul cui campo si è svolta la finale, per l’organizzazione dell’evento e l’accoglienza di squadre e atleti.

Le Furie al Rose Bowl
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram