na Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Categoria: News Senior Team Visite: 206

Foto di Chiara CasiraghiAltro finale drammatico per il team Senior e altra vittoria in Overtime dopo un'incredibile rimonta che ha visto i Daemons acciuffare il pareggio sul finire della partita per poi sfruttare l'inerzia favorevole nell'overtime di una partita non adatta ai deboli di cuore.

Il Derby, come vuole ormai la tradizione, non ha tradito le aspettative e lo spettacolo andato in scena a Desio sabato sera si è dimostrato degno del blasone che, ormai, la sfida tra Hammers e Daemons si porta dietro. Vincendo i Daemons hanno fatto un importante passo avanti verso i playoff in un campionato quanto mai aperto, visti anche i risultati delle altre partite dell'ottava giornata.

La partita, per i Daemons è stata tutta in salita e fin da subito. Al primo drive offensivo, infatti, i padroni di casa si erano subito portati in vantaggio con una corsa del QB Radice che, sotto pressione, era riuscito a sgusciare tra le maglie della difesa demone involandosi per una lunghissima corsa da touchdown. La risposta, sull'asse Baidal-Montana era stata immediata ma, un touchdown della difesa Brianzola e un altro touchdown, sempre sponda Hammers, a metà del secondo quarto avevano portato le squadre al riposo sul 21-7 per i padroni di casa.

Nel secondo tempo erano le difese a scendere in cattedra e in particolar modo le linee difensive che mettevano sotto grandissima pressione i backfield offensivi di entrambe le squadre. Proprio a causa della pressione della linea demone, dominante a tratti nel mezzo, a inizio quarto quarto un errore nello scambio palla tra quarterback e runningback consentiva a Ivan Banfi di raccogliere l'ovale e riportarlo in meta, riaprendo una partita che, di fatto, sembrava chiusa. Da qui in avanti saliva in cattedra l'attacco dei Daemons che, guidato da un Baidal finalmente decisivo, raggiungeva i padroni di casa sul finire del quarto periodo ancora con Montana e poi si portava in vantaggio in overtime con la corsa di Pulsinelli. Lo stesso Pulsinelli chiudeva poi la partita con un intercetto nell'ultimo disperato tentativo offensivo degli Hammers chiudendo le ostilità e mandando i Daemons in paradiso.

Come detto, la partita di sabato, non era adatta ai deboli di cuore. I Daemons, sotto praticamente per tutta la partita, hanno nuovamente rimontato gli avversari in maniera eroica e poi chiuso il conto in overtime, proprio come tre settimane fa contro gli Skorpions. Il Comeback sta diventando il marchio di fabbrica di una squadra che, nonostante le avversità, a volte autoindotte, non si arrende mai ed è capace di una resilienza da playoff.

Il cammino è però ancora molto lungo e i Daemons si apprestano ad affrontare due formidabili attacchi (Bengals e Gorillas) e gli Sharks nella difficilissima trasferta siciliana, consapevoli che ogni passo falso potrebbe compromettere una stagione fin qui molto positiva. E non c'è tempo di fermarsi a riflettere perchè già sabato sera a Cernusco i Bengals, daranno battaglia, per mantenere vive le loro speranze di playoff.

 

Forza Daemons

 

Foto sulla destra di Chiara Casiraghi

Created by LINELABOX